Come si fa a noleggiare uno yacht?

Se non hai mai noleggiato uno yacht dal suo armatore, allora probabilmente ti starai chiedendo come si fa, passo dopo passo, per noleggiare uno yacht. Partiamo dall’inizio.

Il noleggio, in altre parole, è un contratto tra chi prende a noleggio (cioè te) e una società di noleggio (cioè l’operatore di yacht nel porto turistico).

Questo contratto include un particolare noleggio di yacht, in un momento specifico, da una posto specifico per un determinato importo. Noleggiando uno yacht, puoi essere sicuro di andare in crociera esattamente sullo yacht che hai scelto insieme all’attrezzatura registrata nelle specifiche dell’unità.

Cosa significa noleggiare uno yacht?

Dalla prenotazione anticipata al check-in in uno yacht

Il noleggio di yacht inizia con la prenotazione. Dopo la prenotazione, hai 5 giorni per prendere la decisione finale e pagare l’anticipo. Puoi farlo, ovviamente, subito. Quindi trasferisci un determinato importo e versi l’importo rimanente normalmente entro un paio di settimane prima della crociera. Il giorno della tua partenza ti incontri con il tuo equipaggio nel porto specificato. Se hai scelto uno yacht con uno skipper, molto probabilmente ti starà già aspettando. Quindi vai all’ufficio dell’operatore e risolvi tutte le formalità. Durante il check-in, vale la pena controllare tutte le attrezzature, comprese vele, sartiame o argani. Di solito non ci sono mai problemi con questa ma come dice un vecchio proverbio è “Meglio prevenire che curare”. Dopo un accurato controllo dello yacht, andiamo in ufficio con il rappresentante dell’armatore, dove firmiamo il certificato di accettazione, lasciamo una cauzione (e un’eventuale assicurazione sulla cauzione) e riceviamo tutta la documentazione necessaria per lo yacht.

Noleggio yacht semplice come non lo è mai stato prima

Trova il migliore yacht per il tuo equipaggio ed effettua una prenotazione preliminare per un massimo di 5 giorni! Crea un account e ottieni uno sconto aggiuntivo del 5% sul prezzo del noleggio!

Visualizza gli yacht disponibili

Riposare a bordo di uno yacht noleggiato

Dopo aver superato la procedura di check-in con tutta la documentazione necessaria … è tempo di rilassarsi, tirare l’ancora e fare una crociera! Se hai un capitano professionista a bordo, ricorda che per una, due o tre settimane sarà il tuo capitano, il che significa che l’intero equipaggio deve eseguire i suoi ordini. La sicurezza e il comfort di navigazione dipendono da questo. Se non hai esperienza, vale la pena parlare delle regole di sicurezza di base, come ad esempio “una mano è per uno yacht, un’altra è per te” o saltare in acqua solo quando lo yacht è ancorato. Lo yacht e tutti i suoi oggetti sono generalmente forti e solid ed è difficile danneggiarli, ma fai attenzione a non rompere un singolo elemento in plastica o perdere piccole parti come le staffe o le maniglie. Questo tipo di danni può costare molto, è avrà delle ripercussioni sulla tua cauzione.

Fine della crociera: ritorno al porto turistico, riconsegna dello yacht e check-out

Nella maggior parte dei paesi, il noleggio di yacht dura da sabato a sabato, quindi quando torni al porto turistico dell’operatore, probabilmente, un nuovo equipaggio sarà già in attesa di salire a bordo e navigare sullo stesso yacht. Il tempo di check-out dello yacht è sempre rigorosamente definito e ogni ritardo può comportare un’enorme penalità. Ogni compagnia di noleggio yacht specifica chiaramente l’importo della penalità calcolata in caso di ritardo. Pertanto, è meglio essere puntuali o tornare addirittura la sera prima. Preparare anticipatamente il proprio bagaglio semplifica notevolmente l’intera procedura.

Una volta arrivati al porto, informate l’armatore, quindi dovreste seguire la procedura di riconsegna, ovvero il check-out dello yacht. Lo yacht dovrebbe essere già vuoto. La tassa di pulizia generale obbligatoria è inclusa nel prezzo del noleggio, pertanto spesso spieghiamo questo problema. La procedura di check-out è molto simile alla procedura di check-in, con l’unica differenza che è all’inverso. Questa volta la compagnia di noleggio ispeziona lo yacht e verifica che nulla sia stato danneggiato. Se nulla è danneggiato e tutto funziona come dovrebbe, l’armatore firma il certificato di riconsegna e restituisce la cauzione che hai lasciato.

LASCIA UNA RISPOSTA

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *